RACCONTI_new

Il pesce e il diluvio universale

Ci fu un tempo in cui tutti gli uomini vivevano in pace insieme e non conoscevano né il lavoro, né le durezze dell’inverno, né le malattie, né la fame e la sete. La terra dava i suoi frutti migliori, il cibo cresceva sugli alberi e il latte e l’acqua scorrevano abbondanti nei fiumi. Gli uomini e gli animali vivevano ...
Leggi Tutto
/

La nascita dei colori

Guacamaya con frutas by Armando Ahuatzi Tanto tempo fa, la Guacamaya era brutta e grigia come una gallina spennacchiata. Adesso invece è un pappagallo tutto colorato. A quel tempo tutto il mondo era bianco e nero, con solo qualche sfumatura grigia. Non esisteva nessun altro colore. Tutti erano tristi. Gli dèi, gli uomini, gli animali e le piante si ...
Leggi Tutto
/

SORELLA ALJONUSHKA, FRATELLO IVANUSHKA

C'erano una volta uno zar e una zarina che avevano un figlio e una figlia; il figlio si chiamava Ivanushka, la figlia, Aljonushka. Poi lo zar e la zarina morirono; i figli rimasero soli e si misero a viaggiare per il mondo. Cammina, cammina, ad un certo punto videro uno stagno, e, accanto allo stagno, una mandria di mucche ...
Leggi Tutto
/

Il pescatore e il pesciolino d’oro

Viveva un vecchio con la sua vecchia proprio sul bordo del mare azzurro in un'antica, rozza capanna ormai da almeno trentatre anni. Pescava il vecchio con la sua rete mentre la vecchia filava al fuso. Un giorno in mare la rete getta, quella risale con solo fango. Un'altra volta getta la rete, con delle alghe quella risale. Getta la ...
Leggi Tutto
/

L’orfanella e la luna

Una povera orfanella faceva la serva in casa di un mercante ricco e cattivo. Doveva cucinare, badare ai bambini, lavare i pavimenti, fare il bucato… Doveva andare a prendere l’acqua allo stagno, lontano dalla casa: i secchi erano pesanti e doveva riportarli pieni fino all'orlo altrimenti… giù botte! Una notte gelida d’inverno il mercante vide che in casa c’era ...
Leggi Tutto
/

Il sale

C’era una volta un re che aveva tre figlie ormai grandi . Era molto vecchio e malato e perciò decise di dare in sposa tutte e tre le figlie e di dividere fra di loro le sue ricchezze. Il re possedeva tre regni, ma nessuno di questi era uguale all'altro: uno era ricco di alberi e di greggi, uno ...
Leggi Tutto
/

Il topolino che non voleva dormire

Un topolino cresceva tranquillo accanto alla mamma, ma faceva spesso i capricci senza ragione. Ogni notte la mamma gli cantava una canzone per farlo addormentare e gli rometteva un dolce squisito al risveglio. Ma il topolino capriccioso non voleva dormire: - Mamma, tu hai la voce troppo sottile. Cerca qualcuno che mi canti la ninna nanna. La mamma, che ...
Leggi Tutto
/

Il melo incantato

C’era una volta una donna che aveva un solo figlio, di nome Vladislav che era la luce dei suoi occhi. Un giorno la donna andò nel bosco a raccogliere lamponi e ne riempì una brocca ricolma. Mentre tornava a casa, le accadde di incontrare una vecchia che le disse: “Per piacere, buona donna, dammi quel vaso di lamponi. Ti sarò ...
Leggi Tutto
/

La figlia del Sole e della Luna

C’era una volta tanto tempo fa una donna che aveva un solo figlio al quale voleva un bene dell’anima. Un giorno il giovane decise di andare a caccia e la madre preoccupata gli raccomandò di non andare sul monte, dove imperversava un drago potente e ferocissimo che aveva già ucciso dei giovani del villaggio. Molti uomini coraggiosi erano già penetrati ...
Leggi Tutto
/

Due racconti “diabolici”

DIALOGO TRA DUE DIAVOLI Un giovane Diavolo, tutto preoccupato, andò dal suo superiore, un vecchio Diavolo, che tutto sereno si stava godendo il panorama. «Non ha sentito le ultime novità, signore?», disse il giovane Diavolo con voce angustiata, «C’è un uomo sulla terra che sa la verità! Credo sia nostro dovere entrare in azione e metterlo fuori gioco». Il ...
Leggi Tutto
/

Cicala, formica e altro

LA CICALA E LA FORMICA (Esopo) C'era una volta, in una calda estate, un'allegra cicala sul ramo di un albero, mentre sotto di lei una lunga fila di formiche faticava per trasportare chicchi di grano. Fra una pausa e l'altra del canto, la cicala si rivolse alle formiche: «Perché lavorate tanto? Venite qui all'ombra a ripararvi dal sole, potremo cantare ...
Leggi Tutto
/

Salomone e la formica innamorata

Camminando, nobile e magnifico, Salomone passava in un luogo appartato davanti a un formicaio.1 Le formiche tutte s'avanzarono a far la loro sottomissione: nel volgere di un'ora ce n'erano a migliaia. Una sola non si affrettò a correre, perché davanti al nido aveva un monticello di sabbia, del quale contava i grani a uno a uno, per farlo scomparire ...
Leggi Tutto
/
Loading...