Autore: Federico Gualdi

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 7. 𝑹𝒊𝒗𝒐𝒍𝒕𝒐 𝒂 𝑹𝒆 𝒆 𝑰𝒎𝒑𝒆𝒓𝒂𝒕𝒐𝒓𝒊

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 7. 𝑹𝒊𝒗𝒐𝒍𝒕𝒐 𝒂 𝑹𝒆 𝒆 𝑰𝒎𝒑𝒆𝒓𝒂𝒕𝒐𝒓𝒊

𝐿’𝑖𝑚𝑝𝑒𝑟𝑎𝑡𝑜𝑟𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑀𝑎𝑟𝑒 𝑀𝑒𝑟𝑖𝑑𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑒 𝑠𝑖 𝑐ℎ𝑖𝑎𝑚𝑎𝑣𝑎 𝑆𝑢𝑏𝑖𝑡𝑎𝑛𝑒𝑜, 𝐿’𝑖𝑚𝑝𝑒𝑟𝑎𝑡𝑜𝑟𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑚𝑎𝑟𝑒 𝑆𝑒𝑡𝑡𝑒𝑛𝑡𝑟𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑒 𝑠𝑖 𝑐ℎ𝑖𝑎𝑚𝑎𝑣𝑎 𝐼𝑚𝑝𝑟𝑜𝑣𝑣𝑖𝑠𝑜, 𝐿’𝑖𝑚𝑝𝑒𝑟𝑎𝑡𝑜𝑟𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑅𝑒𝑔𝑛𝑜 𝑑𝑖 𝑀𝑒𝑧𝑧𝑜 𝑠𝑖 𝐶ℎ𝑖𝑎𝑚𝑎𝑣𝑎 𝐶𝑎𝑜𝑠. 𝑆𝑝𝑒𝑠𝑠𝑜 𝑆𝑢𝑏𝑖𝑡𝑎𝑛𝑒𝑜 𝑒 𝐼𝑚𝑝𝑟𝑜𝑣𝑣𝑖𝑠𝑜 𝑠𝑖 𝑖𝑛𝑐𝑜𝑛𝑡𝑟𝑎𝑣𝑎𝑛𝑜 𝑛𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑡𝑒𝑟𝑟𝑎 𝑑𝑖 𝐶𝑎𝑜𝑠, 𝑐ℎ𝑒 𝑙𝑖 𝑜𝑠𝑝𝑖𝑡𝑎𝑣𝑎 𝑐𝑜𝑛 𝑔𝑟𝑎𝑛𝑑𝑒 𝑔𝑒𝑛𝑒𝑟𝑜𝑠𝑖𝑡𝑎̀. 𝐷𝑖𝑠𝑐𝑢𝑠𝑠𝑒𝑟𝑜 𝑝𝑒𝑟𝑐𝑖𝑜̀ 𝑐𝑜𝑚𝑒 𝑟𝑖𝑐𝑜𝑚𝑝𝑒𝑛𝑠𝑎𝑟𝑒 𝑙𝑎 𝑠𝑢𝑎 𝑔𝑒𝑛𝑡𝑖𝑙𝑒𝑧𝑧𝑎. 

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 6. 𝑰𝒍 𝑴𝒂𝒆𝒔𝒕𝒓𝒐 𝑺𝒖𝒑𝒓𝒆𝒎𝒐

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 6. 𝑰𝒍 𝑴𝒂𝒆𝒔𝒕𝒓𝒐 𝑺𝒖𝒑𝒓𝒆𝒎𝒐

𝐿’𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟𝑒 𝑢𝑚𝑎𝑛𝑜 𝑎𝑢𝑡𝑒𝑛𝑡𝑖𝑐𝑜 𝑑𝑒𝑙𝑙’𝑎𝑛𝑡𝑖𝑐ℎ𝑖𝑡𝑎̀ 𝑛𝑜𝑛 𝑠𝑖 𝑟𝑖𝑏𝑒𝑙𝑙𝑎𝑣𝑎 𝑎𝑙𝑙𝑎 𝑝𝑒𝑛𝑢𝑟𝑖𝑎 𝐸 𝑛𝑜𝑛 𝑠𝑖 𝑖𝑛𝑜𝑟𝑔𝑜𝑔𝑙𝑖𝑣𝑎 𝑑𝑒𝑙𝑙’𝑎𝑏𝑏𝑜𝑛𝑑𝑎𝑛𝑧𝑎 𝑁𝑜𝑛 𝑓𝑎𝑐𝑒𝑣𝑎 𝑝𝑟𝑜𝑔𝑒𝑡𝑡𝑖. 𝑁𝑜𝑛 𝑟𝑖𝑚𝑝𝑖𝑎𝑛𝑔𝑒𝑣𝑎 𝑖 𝑝𝑟𝑜𝑝𝑟𝑖 𝑒𝑟𝑟𝑜𝑟𝑖 𝐸 𝑛𝑜𝑛 𝑠𝑖 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑖𝑎𝑐𝑒𝑣𝑎 𝑑𝑒𝑖 𝑝𝑟𝑜𝑝𝑟𝑖 𝑠𝑢𝑐𝑐𝑒𝑠𝑠𝑖. 𝑃𝑜𝑡𝑒𝑣𝑎 𝑠𝑐𝑎𝑙𝑎𝑟𝑒 𝑔𝑟𝑎𝑛𝑑𝑖 𝑎𝑙𝑡𝑒𝑧𝑧𝑒 𝑠𝑒𝑛𝑧𝑎 𝑣𝑒𝑟𝑡𝑖𝑔𝑖𝑛𝑒. 𝑃𝑜𝑡𝑒𝑣𝑎 𝑒𝑛𝑡𝑟𝑎𝑟𝑒 𝑛𝑒𝑙𝑙’𝑎𝑐𝑞𝑢𝑎 𝑠𝑒𝑛𝑧𝑎 𝑏𝑎𝑔𝑛𝑎𝑟𝑠𝑖, 𝑛𝑒𝑙 𝑓𝑢𝑜𝑐𝑜 𝑠𝑒𝑛𝑧𝑎 𝑏𝑟𝑢𝑐𝑖𝑎𝑟𝑠𝑖. 𝐿𝑎 

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 4. 𝑵𝒆𝒍 𝒎𝒐𝒏𝒅𝒐 𝒖𝒎𝒂𝒏𝒐

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 4. 𝑵𝒆𝒍 𝒎𝒐𝒏𝒅𝒐 𝒖𝒎𝒂𝒏𝒐

“𝐷𝑖𝑔𝑖𝑢𝑛𝑎.” 𝑑𝑖𝑠𝑠𝑒 𝐶𝑜𝑛𝑓𝑢𝑐𝑖𝑜 “𝑇𝑖 𝑑𝑖𝑐𝑜 𝑐𝑜𝑠𝑎 𝑠𝑖𝑔𝑛𝑖𝑓𝑖𝑐𝑎…” “ 𝐷𝑎 𝑚𝑒𝑠𝑖 𝑛𝑜𝑛 𝑏𝑒𝑣𝑜 𝑣𝑖𝑛𝑜, 𝑛𝑒́ 𝑚𝑎𝑛𝑔𝑖𝑜 𝑐𝑎𝑟𝑛𝑒” 𝑟𝑖𝑠𝑝𝑜𝑠𝑒 𝑌𝑎𝑛 𝐻𝑢𝑖 “ 𝑃𝑢𝑜̀ 𝑞𝑢𝑒𝑠𝑡𝑜 𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟 𝑐𝑜𝑛𝑠𝑖𝑑𝑒𝑟𝑎𝑡𝑜 𝑢𝑛 𝑑𝑖𝑔𝑖𝑢𝑛𝑜? 𝑄𝑢𝑒𝑠𝑡𝑜 𝑒̀ 𝑖𝑙 𝑑𝑖𝑔𝑖𝑢𝑛𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑠𝑖 𝑝𝑟𝑎𝑡𝑖𝑐𝑎 𝑝𝑟𝑖𝑚𝑎 𝑑𝑖 𝑜𝑓𝑓𝑟𝑖𝑟𝑒 𝑢𝑛 𝑠𝑎𝑐𝑟𝑖𝑓𝑖𝑐𝑖𝑜, 𝑛𝑜𝑛 𝑒̀ 𝑖𝑙 𝑑𝑖𝑔𝑖𝑢𝑛𝑜 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑚𝑒𝑛𝑡𝑒” “𝑃𝑜𝑠𝑠𝑜 

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 3. 𝑳’𝒂𝒓𝒕𝒆 𝒅𝒊 𝒏𝒖𝒕𝒓𝒊𝒓𝒆 𝒍𝒂 V𝒊𝒕𝒂

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 3. 𝑳’𝒂𝒓𝒕𝒆 𝒅𝒊 𝒏𝒖𝒕𝒓𝒊𝒓𝒆 𝒍𝒂 V𝒊𝒕𝒂

  𝐼𝑙 𝐶𝑢𝑜𝑐𝑜 𝐷𝑖𝑛𝑔 𝑠𝑡𝑎𝑣𝑎 𝑚𝑎𝑐𝑒𝑙𝑙𝑎𝑛𝑑𝑜 𝑢𝑛 𝑏𝑢𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑖𝑙 𝑝𝑟𝑖𝑛𝑐𝑖𝑝𝑒 𝑊𝑒𝑛 𝐻𝑢𝑖. 𝐿𝑜 𝑠𝑜𝑟𝑟𝑒𝑔𝑔𝑒𝑣𝑎 𝑐𝑜𝑛 𝑙𝑒 𝑚𝑎𝑛𝑖 𝑒 𝑣𝑖 𝑠𝑖 𝑎𝑝𝑝𝑜𝑔𝑔𝑖𝑎𝑣𝑎 𝑐𝑜𝑛 𝑙𝑎 𝑠𝑝𝑎𝑙𝑙𝑎; 𝑖 𝑝𝑖𝑒𝑑𝑖 𝑠𝑎𝑙𝑑𝑎𝑚𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑝𝑖𝑎𝑛𝑡𝑎𝑡𝑖 𝑎𝑙 𝑠𝑢𝑜𝑙𝑜, 𝑙𝑜 𝑠𝑡𝑟𝑖𝑛𝑔𝑒𝑣𝑎 𝑐𝑜𝑛 𝑙𝑒 𝑔𝑖𝑛𝑜𝑐𝑐ℎ𝑖𝑎; 𝑖𝑙 𝑠𝑢𝑜 𝑐𝑜𝑙𝑡𝑒𝑙𝑙𝑜 𝑎𝑓𝑓𝑜𝑛𝑑𝑎𝑣𝑎 𝑛𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑐𝑎𝑟𝑛𝑒 𝑐𝑜𝑚𝑒 𝑠𝑒 𝑠𝑡𝑒𝑠𝑠𝑒 

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 2. 𝑺𝒖𝒍𝒍’𝒖𝒈𝒖𝒂𝒈𝒍𝒊𝒂𝒏𝒛𝒂 𝒅𝒊 𝒕𝒖𝒕𝒕𝒆 𝒍𝒆 𝒄𝒐𝒔𝒆

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 2. 𝑺𝒖𝒍𝒍’𝒖𝒈𝒖𝒂𝒈𝒍𝒊𝒂𝒏𝒛𝒂 𝒅𝒊 𝒕𝒖𝒕𝒕𝒆 𝒍𝒆 𝒄𝒐𝒔𝒆

𝐿𝑎 𝑐𝑜𝑛𝑜𝑠𝑐𝑒𝑛𝑧𝑎 𝑑𝑒𝑔𝑙𝑖 𝑎𝑛𝑡𝑖𝑐ℎ𝑖 𝑠𝑖 𝑠𝑝𝑖𝑛𝑔𝑒𝑣𝑎 𝑙𝑜𝑛𝑡𝑎𝑛𝑜. 𝐹𝑖𝑛 𝑑𝑜𝑣𝑒 𝑠𝑖 𝑠𝑝𝑖𝑛𝑔𝑒𝑣𝑎? 𝐹𝑖𝑛𝑜 𝑎 𝑟𝑖𝑡𝑒𝑛𝑒𝑟𝑒 𝑐ℎ𝑒 𝑙𝑒 𝑐𝑜𝑠𝑒 𝑛𝑜𝑛 𝑒𝑠𝑖𝑠𝑡𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟𝑜. 𝑄𝑢𝑒𝑠𝑡𝑎 𝑒̀ 𝑙𝑎 𝑐𝑜𝑛𝑜𝑠𝑐𝑒𝑛𝑧𝑎 𝑠𝑢𝑝𝑟𝑒𝑚𝑎, 𝑎 𝑐𝑢𝑖 𝑛𝑜𝑛 𝑣𝑖 𝑒̀ 𝑛𝑢𝑙𝑙𝑎 𝑑𝑎 𝑎𝑔𝑔𝑖𝑢𝑛𝑔𝑒𝑟𝑒. 𝑃𝑜𝑖 𝑣𝑒𝑛𝑛𝑒𝑟𝑜 𝑐𝑜𝑙𝑜𝑟𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑐𝑟𝑒𝑑𝑒𝑣𝑎𝑛𝑜 𝑎𝑙𝑙’𝑒𝑠𝑖𝑠𝑡𝑒𝑛𝑧𝑎 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑐𝑜𝑠𝑒, 𝑚𝑎 𝑛𝑜𝑛 𝑡𝑟𝑎𝑐𝑐𝑖𝑎𝑣𝑎𝑛𝑜 𝑐𝑜𝑛𝑓𝑖𝑛𝑖 𝑡𝑟𝑎 

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 1. 𝑽𝒂𝒈𝒂𝒃𝒐𝒏𝒅𝒐 𝒍𝒊𝒃𝒆𝒓𝒐 𝒔𝒆𝒏𝒛𝒂 𝒎𝒆𝒕𝒂

𝑪𝒉𝒖𝒂𝒏𝒈 𝑻𝒛𝒖 – 1. 𝑽𝒂𝒈𝒂𝒃𝒐𝒏𝒅𝒐 𝒍𝒊𝒃𝒆𝒓𝒐 𝒔𝒆𝒏𝒛𝒂 𝒎𝒆𝒕𝒂

𝑁𝑒𝑙 𝑛𝑜𝑟𝑑 𝑛𝑢𝑑𝑜 𝑒 𝑑𝑒𝑠𝑜𝑙𝑎𝑡𝑜 𝑐’𝑒̀ 𝑢𝑛 𝑜𝑐𝑒𝑎𝑛𝑜 𝑝𝑟𝑜𝑓𝑜𝑛𝑑𝑜, 𝑑𝑒𝑡𝑡𝑜 𝑖𝑙 𝐿𝑎𝑔𝑜 𝑑𝑒𝑙 𝐶𝑖𝑒𝑙𝑜. 𝐼𝑛 𝑒𝑠𝑠𝑜 𝑐’𝑒̀ 𝑢𝑛 𝑝𝑒𝑠𝑐𝑒 𝑐ℎ𝑒 𝑚𝑖𝑠𝑢𝑟𝑎 𝑛𝑒𝑠𝑠𝑢𝑛𝑜 𝑠𝑎 𝑞𝑢𝑎𝑛𝑡𝑒 𝑚𝑖𝑔𝑙𝑖𝑎𝑖𝑎 𝑑𝑖 𝑚𝑖𝑔𝑙𝑖𝑎. 𝐼𝑙 𝑠𝑢𝑜 𝑛𝑜𝑚𝑒 𝑒̀ 𝐾𝑢𝑛. 𝐶’𝑒̀ 𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒 𝑢𝑛 𝑢𝑐𝑐𝑒𝑙𝑙𝑜, 𝑑𝑖 𝑛𝑜𝑚𝑒 𝑃𝑒𝑛𝑔, 𝑖𝑙 𝑐𝑢𝑖 𝑑𝑜𝑟𝑠𝑜 𝑒̀ 𝑔𝑟𝑎𝑛𝑑𝑒 𝑐𝑜𝑚𝑒 

IL LATO OSCURO

IL LATO OSCURO

  Viviamo nello scorrere del tempo, condensandoci di energie sempre nuove, esse ci spingono oltre, nei remoti antri del sentire sconosciuto. In questi cammini esterni, e ritorni perenni, incontriamo parti di noi che non riconosciamo…che non vorremmo mai conoscere. Siamo alla ricerca del Sole fisso 

SIMBOLO 8: AVVICINARSI AL SIMBOLO

SIMBOLO 8: AVVICINARSI AL SIMBOLO

Il Simbolo è Linguaggio universale, un percorso di Conoscenza, una forma di ingresso al mondo del Sacro, un semplice vettore estetico, un catalizzatore nella ricerca introspettiva e infine una curiosità intellettuale In tutte queste varie forme il Simbolo è uno strumento per l’uomo che vuole 

SIMBOLO 7: UTILIZZO PRATICO OPERATIVO DEL SIMBOLO

SIMBOLO 7: UTILIZZO PRATICO OPERATIVO DEL SIMBOLO

I Simboli sono un canale per accedere ad una conoscenza diretta che non appare a prima vista, spesso una conoscenza nascosta svelabile solo a chi possiede la giusta chiave. Essi sono un tramite ideale inoltre per sviluppare una particolare intelligenza che meglio si adatta alla 

SIMBOLO 6: SIMBOLO E ALCHIMIA

SIMBOLO 6: SIMBOLO E ALCHIMIA

Alchimia e Simbolo sono da sempre collegati. Non vi è Alchimia di nessun tipo, inclusa quella operativa da laboratorio, senza uno studio approfondito e sistemico del mondo simbolico-alchemico. Il simbolo nel suo linguaggio silente è un tramite perfetto per avere accesso al misterium dell’Alchimia. Alchimia 

SIMBOLO 5: SIMBOLO E CONOSCENZA

SIMBOLO 5: SIMBOLO E CONOSCENZA

Come può il simbolo portare ad una Conoscenza? Possono i simboli ampliare la conoscenza? Possono infine dare una visione diversa della conoscenza, mostrare modi diversi di arrivare ad una conoscenza o dare accesso ad una sfera della conoscenza che non sarebbe altrimenti fruibile? Nella nostra 

SIMBOLO 4: SIMBOLO, MITO E FAVOLA

SIMBOLO 4: SIMBOLO, MITO E FAVOLA

Simbolo e Mito così come Mito e Favola, sono sempre stati accomunati nella tradizione popolare e colta. Sono forme di linguaggio che hanno diversi punti in comune, ma si situano su livelli di consapevolezza diversi. Per entrare nello studio comparato di questi diversi linguaggi, potrebbe 

SIMBOLO 3: IL SIMBOLO E IL SACRO

SIMBOLO 3: IL SIMBOLO E IL SACRO

Nel mondo, sulla coordinata temporale, ci sono essenzialmente due momenti di vita: il momento profano e il momento sacro. È importante, se si vuole vivere la propria vita nella completezza, avere ben chiaro quali sono i propri momenti Profani e quali quelli Sacri. 𝗜𝗹 𝗽𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 

SIMBOLO 2: UN ANELLO TRA MONDI E GEOMETRIA SACRA

SIMBOLO 2: UN ANELLO TRA MONDI E GEOMETRIA SACRA

Il simbolo è una sintesi di diverse forze fondamentali dell’universo. Interessante notare come Sintesi in senso etimologico è molto simile a Simbolo: entrambe le parole hanno la radice Syn “con” ma mentre nel Simbolo è congiunto al verbo mettere, quindi con una valenza interiorizzante, nella 

SIMBOLO 1: INTRODUZIONE E STRUTTURA COGNITIVA

SIMBOLO 1: INTRODUZIONE E STRUTTURA COGNITIVA

  Il linguaggio si esprime attraverso infinite modalità. Fra le possibili strade, il simbolo è uno di quelli che ha sempre affascinato, probabilmente per la sua capacità di parlare contemporaneamente su diversi livelli e per la sua predisposizione all’analogia, un metodo particolare per raggiungere la